Sole

• 01 settembre: sorge alle 06:37 e tramonta alle 19:48
• 15 settembre: sorge alle 06:52 e tramonta alle 19:23
• 31 settembre: sorge alle 07:09 e tramonta alle 18:56

Nel corso del mese la durata del giorno diminuisce di circa 1 ora e 24 minuti.

Fasi Lunari

• 03 settembre: Luna all’Ultimo Quarto
• 09 settembre: Luna Nuova
• 17 settembre: Luna al Primo Quarto
• 25 settembre: Luna Piena

Il giorno 08 settembre alle ore 03:19 la Luna raggiungerà il perigeo (361.351 km), mentre il giorno 20 settembre alle ore 02:53 la Luna raggiungerà l’apogeo (404.876 km).

OSSERVABILITA’ DEI PIANETI

Mercurio è visibile all’alba per la prima metà del mese e fino al giorno 8 la sua levata precede l’inizio del crepuscolo nautico. Il 6 è in congiunzione con Regolo, 1° a nord di Alfa Leonis, da cui va poi allontanandosi in direzione della Vergine, varcante i confini il 18, quando è già scomparso da alcuni giorni tra le intense luci del crepuscolo. Il 21 è in congiunzione superiore con il Sole.

Tra le luci del tramonto, bassa sull’orizzonte occidentale, spicca la luminosa presenza di Venere che all’inizio del mese transita nelle vicinanze di Spica, con la quale è in congiunzione, 1°.4 a sud di Alfa Virginis, il giorno 2; il 5 settembre è  invece all’afelio.

Marte è visibile per buona parte della notte, ma anticipa sempre più la calata sotto l’orizzonte sud-occidentale e alla fine del mese tramonta intorno alla 1:45 TC. Il giorno 1 si sposta nuovamente dal Sagittario nel Capricorno, mentre il 16 è al perielio; il diametro apparente rimane superiore a 16″ per l’intero mese consentendo l’osservazione telescopica della superficie.

Giove è visibile di sera nella Vergine, alcuni gradi a est della stella di 3° magnitudine Zubenelgenubi (Alfa Librae). La sua visibilità serale è in costante diminuzione e a fine mese tramonta 20 minuti dopo la scomparsa delle ultime luci del crepuscolo.

Saturno è visibile nella prima parte della notte nel Sagittario, 2° a nord-est della nebulosa M8 Laguna e 1°.7 a sud della stella Mu. Il giorno 6 è stazionario quindi riprende il moto diretto, il 26 è invece in quadratura con il Sole.

Urano è visibile per quasi tutta la notte nell’Ariete: sorge tra le ultime luci del crepuscolo serale e culmina nelle prime ore del mattino. E’ rintracciabile 4° circa a nord-est della stella Omicron Piscium, di magnitudine +4.3.

Nettuno è in opposizione al Sole il giorno 7 ed è visibile dal tramonto all’alba per gran parte del mese quasi a mezza strada tra le stelle Phi e Lambda Aquarii, dove si sposta animato da lento moto retrogrado; a fine mese tramonta 20 minuti circa prima dell’inizio dell’alba.

 

CARTE DEL CIELO

Visualizza o scarica le mappe del cielo realizzate con Cartes du Ciel in formato PDF:

– osservatorio: Montepulciano
– data: 15 settembre 2018
– orario: 21:00
– coordinate: altazimutali