Sole

• 01 ottobre: sorge alle 07:10 e tramonta alle 18:54
• 15 ottobre: sorge alle 07:26 e tramonta alle 18:30
• 31 ottobre: sorge alle 06:46 e tramonta alle 17:06

Nel corso del mese la durata del giorno diminuisce di circa 1 ora e 24 minuti.

Alle ore 03:00 del 28 ottobre torna in vigore il Tempo Medio dell’Europa Centrale (TMEC), Ora Solare.

Fasi Lunari

• 02 ottobre: Luna all’Ultimo Quarto
• 09 ottobre: Luna Nuova
• 16 ottobre: Luna al Primo Quarto
• 24 ottobre: Luna Piena
• 24 ottobre: Luna all’Ultimo Quarto

Il giorno 06 ottobre alle ore 00:26 la Luna raggiungerà il perigeo (366.932 km), il giorno 17 ottobre alle ore 21:15 la Luna raggiungerà l’apogeo (404.227 km) mentre il giorno 31 ottobre alle ore 21:22 la Luna raggiungerà nuovamente il perigeo (370.204 km).

OSSERVABILITA’ DEI PIANETI

Mercurio torna a mostrarsi in prossimità dell’orizzonte occidentale poco dopo il tramonto all’inizio della seconda decade del mese, ma l’apparizione è fra le meno favorevoli dell’anno e il pianeta è osservabile con difficoltà. Il 15 esce dalla Vergine ed entra nella Bilancia, avvicinandosi gradualmente a Giove, con il quale è in congiunzione, 3°.3 più a sud, il giorno 30, poco prima di spostarsi nello Scorpione.

Il lungo periodo di visibilità serale di Venere è giunto al termine: il pianeta, inizialmente visibile subito dopo il tramonto, il giorno 5 è stazionario quindi assume moto retrogrado e si avvicina rapidamente all’astro del giorno, scomparendo tra le intense luci del crepuscolo il 6 ottobre; il 26 è in congiunzione inferiore con il Sole.

Marte è visibile nella prima parte della notte nel Capricorno e a fine ottobre tramonta poco dopo la mezzanotte locale. Nei primi giorni del mese il suo diametro angolare è superiore a 15″ e il 16, quando sul pianeta si verifica il solstizio invernale, è ancora di 13″.6; lo stesso giorno è in congiunzione molto stretta con Eta Capricorni, ad appena 2′ dalla stella.

Giove è visibile al tramonto nella Bilancia, ma il pianeta va lentamente avvicinandosi all’orizzonte, immergendosi sempre più profondamente nel chiarore del crepuscolo. Nell’ultima decade del mese viene avvicinato da Mercurio con cui è in congiunzione, 3°.3 più a nord, il giorno 30.

La visibilità di Saturno è in costante diminuzione e il pianeta risulta visibile di sera nel Sagittario, dove il 9 è in congiunzione, 1°.7 più a sud, con la stella Mu Sagittarii, di magnitudine +3.9; a fine mese tramonta poco meno di tre ore dopo il termine del crepuscolo.

Urano è in opposizione al Sole il giorno 24 e risulta osservabile dal tramonto all’alba per l’intero mese. Si trova nella costellazione dell’Ariete, 3° circa a nord-est della stella di 4° magnitudine Omicron Piscium.

Nettuno è visibile per buona parte della notte nell’Acquario: culmina nelle prime ore serali e a fine mese tramonta un paio d’ore dopo la mezzanotte locale. Il pianeta di trova poco più di 2° a est di Lambda Aquarii, nelle immediate vicinanze di 81 Aquarii con cui è in congiunzione, 17′ a sud della stella di magnitudine +6.2, il giorno 26.

 

CARTE DEL CIELO

Visualizza o scarica le mappe del cielo realizzate con Cartes du Ciel in formato PDF:

– osservatorio: Montepulciano
– data: 15 ottobre 2018
– orario: 21:00
– coordinate: altazimutali